Disoccupazione naspi e voucher




disoccupazione naspi e voucher

I requisiti sono gli stessi previsti per la generalità dei lavoratori dipendenti.
Nellipotesi in cui si verifichi un evento di malattia comune indennizzabile o di infortunio sul lavoro/malattia professionale indennizzabile dallinail, insorto entro i sessanta giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro, il termine rimane sospeso per la durata dellevento; dalla data di cessazione del periodo.
La mancata comunicazione del reddito determina la sospensione della prestazione nellipotesi di nuovo rapporto di lavoro di durata pari o inferiore a sei mesi, ovvero la decadenza dalla stessa in caso di contratto di durata superiore a sei mesi o a tempo indeterminato.
È invece improbabile che si proceda come per il lavoro autonomo occasionale, ossia che lInps tolga dalla Naspi l80 di quanto guadagnato dalla prestazione occasionale.Altra condizione per cui vale la decadenza dal diritto di percezione NASpI è qualora il reddito derivante dal nuovo rapporto di lavoro sia superiore al limite consentito per il cumulo degli importi.All'indennità mensile si applica una riduzione del 3 per ciascun mese, a partire dal primo giorno del quarto mese di fruizione (91 giorno di prestazione).In tal caso la NASpI sarà ridotta di un importo pari all80 del compenso, rapportato al periodo compreso tra la data di inizio attività e quella in cui termina il godimento dellindennità o, se antecedente, la fine dellanno.È una prestazione a domanda, erogata a favore dei lavoratori dipendenti che abbiano perduto involontariamente l'occupazione, per gli eventi di disoccupazione che si verificano dal A CHI spetta, spetta ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che abbiano perduto involontariamente l'occupazione, ivi compresi: gli apprendisti;.



6, come sostituito dall'art.
Tenuto conto che ai fini delle prestazioni di disoccupazione agricola ed extra agricola sono previste differenti forme di tutela in ordine ai requisiti minimi ed ai termini di decadenza per la presentazione della relativa domanda, in presenza di contribuzione mista nel quadriennio di osservazione sarà.
Nei casi di esenzione dallobbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, il beneficiario è tenuto a presentare allinps unapposita autodichiarazione concernente il reddito ricavato dallattività lavorativa entro il 31 marzo dellanno successivo.I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto.Terminato il contratto, lindennità sospesa verrà ripristinata a condizione che il soggetto non abbia richiesto analoga prestazione al paese ospitante; se il soggetto percettore di indennità NASpI si reca in un paese non comunitario e non convenzionato con lItalia in materia di disoccupazione, avendo già.700.p.c., sentenze od ogni altro documento idoneo, e deve impegnarsi a comunicare l'esito della controversia giudiziale o extragiudiziale.LA domanda La domanda per il riconoscimento dell'indennità di disoccupazione NASpI deve essere presentata all'inps, esclusivamente in via telematica, attraverso uno dei seguenti canali: WEB: servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell'Istituto; Contact Center integrato inps inail:.1, comma 40 della legge di riforma del mercato del lavoro (Legge.92 nellipotesi di licenziamento con accettazione dellofferta di conciliazione di cui allart.6, comma 1, del decreto legislativo., proposta dal datore di lavoro entro i termini di impugnazione stragiudiziale del licenziamento (sessanta giorni dalla.In questo caso, se il lavoratore autonomo occasionale percepisce la Naspi o unaltra indennità equivalente, lassegno viene ridotto in misura pari all80 del reddito da lavoro autonomo occasionale, sino a un massimo.800 euro annui.

Si tratta, cioè, di lavoro autonomo a tutti gli effetti, ma esercitato in modo saltuario e non organizzato, senza la necessità dellapertura della partita Iva.
Cumulabilità tra NASpI e voucher o lavoro occasionale accessorio.


[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap